7 novembre 2009

Danzare tra le nuvole

Dove troverò le parole per spiegare la nostra sete cieca e bramosa che ci spinge a salire lungo crinali innervati di luce, persi ognuno nella propria fatica e nella propria gioia. Così vicini ed allo stesso tempo distanti.
Dove troverò le parole per spiegare certi luoghi da cui mancavo da molti anni. Tornarvi è come fare un viaggio a ritroso nella vita. Resta la fanciullezza di sempre che scruta curiosa l’apparente immutata ed immutabile eternità della montagna. Rovisto dentro di me, come scaglia di luce sottile entro nelle fessure più profonde.
Dove troverò le parole per spiegare che ho danzato nelle correnti ascensionali del mio cuore, tra ciuffi di nuvole come riccioli d’Angeli ho accarezzato il mio cielo. Schiuso nei colori cangianti di petali vivi, nel rumore cupo della roccia che si frantuma, ho danzato nei vortici impetuosi della mia anima irrequieta. Ho camminato sul filo sottile della follia, tra sfasciumi di pietre, nell’oblio di nebbie che nascondevano il vuoto, una voce suadente, ammaliatrice, mi spingeva a salire. Ho danzato lungo l’abisso dei ricordi, coltelli e fiori lungo la linea sottile della vita. Nel mantice di bocche spalancate nel vuoto con passo sicuro ho raggiunto la cima tanto agognata. Nell’equilibrio trasparente, lassù, col pianto ho annaffiato arse radici.
Ho danzato al tramonto, nelle ombre dell’ultima luce, inebriato dagli aromi della resina, nella dolcezza aspra della vita ho piantato un chicco di grano in questo mondo fatto di sottili respiri.









A mia madre che mi ha dato la vita, a Cesira che questa stessa vita me l'ha completata, alla nuova vita che a Dio piacendo presto verrà al mondo e che mi darà l'opportunità di lasciare in questa mia insignificante esistenza la traccia più bella. Agli amici cari: Salvatore "mio Fratello", Imma, Massimo e Franco compagni di meravigliose avventure che ci vedranno ancora insieme verso mondi da esplorare. Per questi momenti che rimarrano indelibili nel mio cuore UN GRAZIE SINCERO.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi ero promessa, leggendo il tuo post di trattenermi da ogni emozione, ma più mi sentivo entrare dentro di te e la tua anima, attraverso le righe armoniose e limpide del tuo racconto, più mi cullava e trascinava una sensazione sempre più crescente fino a sconfinare la mia emotività riempendo il mio volto di lacrime.
Sono felice di averti accanto e sono orgogliosa perché sei tu e non potevi essere che tu. Assieme annafieremo il nostro chicco di grano e lo faremo crescere assieme al nostro amore.
Cesira

Pollinofantastico ha detto...

Bravo Roby.
La tua è poesia pura,riesci come sempre ad emozionarti e ad emozionare parlando dei nostri luoghi incantati con passione ed entusiasmo.
Leggo tra le righe che Cesira.........(ho capito bene??).
Allora augurissimiiiiiiii!!!!

ps.Ti aspetto per l'esplorativa al Petricelle,magari a primavera;sicuramente nel frattempo avremo modo di vederci.
A presto

U Lupu ha detto...

Mai prima di aver salito una montagna, avevo provato ed ascoltato quella voce...Ora ne sono pienamente convinto e non posso più farne a meno...perchè non c'è salita e non c'è montagna che riesce a placare quella fame. Mai prima di aver visto il tuo sguardo e la tua caparbia convinzione di voler vivere e rivivere in un miracolo, avevo provato questa stupenda sensazione...perchè non c'è tempo più bello di quello vissuto in una vita come la nostra. Auguri Fratello oggi più che mai e grazie di esserci sempre nei giorni speciali!!!

Anonimo ha detto...

“Osservate con quanta previdenza la natura, madre del genere umano,
ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia.
Infuse nell'uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso.
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure esisterebbe.
Se solo fossero più leggeri, allegri e dissennati godrebbero felici di un eterna giovinezza.
La vita umana non è altro che un gioco della Follia.
Il cuore ha sempre ragione( da elogio alla follia) “. ………

Ed io voglio continuare ad esser FOLLE …fare imprese FOLLI,in compagnia d’amici FOLLI…lasciandomi infondere da FOLLI brividi che racchiudono il sentimento più FOLLE,SCONVOLGENTE ,INATTESO, ENTUSIASMANTE, INFINITAMENTE INESAURIBILE della vita :L’AMORE, in tutte le sue forme …..

Le tue parole racchiudono tutto quel che è stato, e quello che ti auguro di tutto cuore,
è quello che t’ho ripetuto domenica ,cioè che magari fra 10 anni sarai lì in cima …
e darai la “VISTA“ ad una parte di te …..
Un abbraccio a tutte’ e 2 e mezzo …….

Imma

***IL FALCO*** ha detto...

Di fronte a tanta poesia... di fronte a tanto amore... non si può far altro che essere contenti di appartenere a questo mondo che ti offre la possibilità di vivere magiche emozioni e di provare sensazioni magiche. Non si può far altro che essere felici per aver trovato amici sinceri e persone eccezzionali che vivono queste esperienze col cuore e poi nei loro racconti ti fanno tornare lassù col cuore in gola e le lacrime agli occhi... Grazie per le tue belle parole. Leggerti è sempre un piacere. Vivere altre giornate insieme in montagna è una promessa. Ciao Poeta ...auguri per l'evento che porterà gioia e felicità nella tua famiglia. Noi gli amici d'avventura non possiamo che essere felici...
Ciao ciao alla prossima
il falco

Adalberto Corraro ha detto...

complimenti per la tua magnifica ascesa....
ogni volta è sempre una conquista!
auguri per tutto

naturalmentepollino ha detto...

Caro Nuwanda, i tuo racconti e le tue parole non sono mai banali.
In questo tuo momento di gioia ti faccio i miei più vivi auguri!!

indio ha detto...

Belle le foto (mi piace in particolare quella con il loricato sullo sfondo della nebbia). Salire sulle montagne è cercare, come dici tu. Ma cosa si cerca? Forse cerchiamo la nostra vera natura che è quella di uomini liberi che possono contemplare la "bellezza originaria" delle cose... La natura è una maestra di vita. Un saluto e auguroni sinceri, Nuwanda!

indio ha detto...

scusa, dato che spesso mando mail informative o di carattere culturale un po' a tutti vorrei mandarle anche a te...ma non ho la tua di mail. se vuoi mandami un messaggio al mio indirizzo: ladrodiombre@gmail.com
a presto, indio

Posta un commento