10 aprile 2009

Un soffio
la terra che trema
trattiene l’amore
un ultimo abbraccio
urla senza voce
un pianto di madre
respira
polvere di morte
il vento
muto
negli sguardi smarriti
precipita nel buio
un sogno spezzato
l’ultima carezza di un padre
nuove crepe
scava il dolore
e un fiore
nasce dalla terra ferita




































Foto: fonte internet

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho pianto leggendo le tue parole!!!…
per giorni ho cercato di non pensare,
ho racchiuso nel silenzio più profondo il mio sentire…
ma leggendoti ho capito d’aver sbagliato e forse avrei potuto piangere ancora !!!!
la NATURA è la forza che muove il mondo!
ci dà la VITA ,
ma a volte ,”malvagia”,
ce la toglie senza pietà!!!!


Imma

salvo ha detto...

La forza struggente nella tua bellissima poesia...dirompente e vera, fa raggelare ogni anima sensibile.

indio ha detto...

bella...

Posta un commento